riforme

La scuola. Una scuola. Quale scuola?

  “Non si tratta di innovare in didattica, in edilizia scolastica, nei cosiddetti programmi o indicazioni nazionali. Si tratta di cambiare il paradigma intero della scuola. Si tratta di cambiare radicalmente l’idea di scuola, di educazione, di architettura, di città per oltrepassare e rifondare.” Come contraltare avvilente alle nostre idee sulla necessaria rivoluzione in campo […]

Buonasera.La colpa è del prof. della famiglia, dello studente, della scuola, della società?

Buonasera Mr. Gramellini! Tutti sono stati educati da tutti, la culpa est in educando ed in istruendo insieme.La Costituzioni, l’etica e la natura parlano chiaro. In Italia, in particolare, le riforme scolastiche e le trasformazioni della società che emula quelle dei mercati più avanzati e del consumo hanno generato quello cui noi assistiamo e che il […]

La scuola buona o la buona scuola?

di Giuseppe Campagnoli  La scuola buona o la buona scuola? Ripropongo  i principali  punti governativi e provo a dire qualcosa rapidamente e sinteticamente dopo aver passato 40 anni nella scuola da insegnante, preside e ricercatore più 20 da studente. 1) Mai più precari nella scuola e basta supplenze. L’idea non è male. Coniugando il fabbisogno di docenti  reale e […]

Dove va la scuola?

di Giuseppe Campagnoli  Chi volesse capire meglio lo stato dell’arte della scuola italiana e quante possibilità vi siano di un reale cambiamento non deve fare altro che leggersi tutti i curricula pubblicati nei siti istituzionali dei dirigenti dell’amministrazione: da quelli scolastici a quelli tecnici (gli ispettori) e a quelli amministrativi di prima e seconda fascia, centrali e periferici. […]

Scuola, scuola!

di Giuseppe Campagnoli  L’ennesima riforma scolastica? Questa volta si parla anche di orario dei docenti. Il problema è semplice. Si propone di estendere l’orario “certo” dalle 18 ore alle 36 ore settimanali. Nulla di male se poi questo orario corrispondesse a quello attualmente in vigore tra lavoro certo (lezioni e riunioni obbligatorie) e sommerso (preparazione, correzioni […]

Non è mai troppo tardi.

di Giuseppe Campagnoli  Alcuni esperti, allarmati per il crescente fenomeno dell’analfabetismo funzionale di ritorno nella popolazione italiana, a partire addirittura dagli anni ’60  (come effetto delle riforme della scuola di allora) propongono una soluzione che a me non pare del tutto peregrina. Si tratterebbe di richiamare ciclicamente ( come per il servizio militare!) i cittadini ad un […]

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: