Sociale

Italiani: un déjà vu?

Discorsetto sopra lo stato presente dei costumi degli italiani del 2019 Ma qual è oggi la “classe ristretta” di cui parlava Leopardi nel 1824? E chi sono oggi i perfetti epigoni di quel cinismo “nell’animo, nel pensiero, nel carattere, nei comportamenti nel modo di pensare, di parlare, di agire”? Ci sono nell’economia, nella politica, nelle comunicazioni, […]

Ma questo è un bel manifesto!

“Ma questo è un bel manifesto!” Ha esclamato una mia amica leggendo questi punti che ho buttato giù ma che ho in mente da sempre per avviare la società ad un futuro vicino all’equità, alla libertà ed alla fratellanza tra gli uomini. Come sosteneva Rousseau tutti i mali sono venuti dal possesso e dalla proprietà […]

L’educazione totale

L’educazione diffusa è educazione totale. In una città educante coinvolge bambini e adulti, anziani, pensionati, lavoratori e può essere la medicina per l’ignoranza che ci sta portando ad una società illiberale, mercantile, autoritaria ed escludente. Una medicina da prendere subito, prima che sia troppo tardi. La scuola come è ora ha costruito generazioni di analfabeti […]

La bella Costituzione quotidiana

di Giuseppe Campagnoli Chi governerà lo farà bene e onestamente solo se darà una risposta concreta e rapida agli articoli più vicini ai cittadini e più suscettibili di applicazione immediata per un minimo di equità sociale. Questo è il nodo della nostra Costituzione e ancora valido e da applicare. L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. […]

Educazione,scuola,cultura,diffuse.Purchè di qualità.

Prima di andare in vacanza anche se c’è chi dice che da dieci anni lo sia perennemente, vorrei fare una serie di riflessioni a mo’ di aforismi sulle ultime note di ReseArt. Abbiamo avuto l’immenso piacere di vedere crescere l’idea della Città educante nata con il nostro (Paolo Mottana & Giuseppe Campagnoli) Manifesto dell’educazione diffusa […]

M’illumino di Erasmus.Luci ed ombre.

A trent’anni dall’istituzione del progetto possiamo dire per esperienza diretta che non è tutto oro quello che riluce nelle esperienze Erasmus. Tempo fa (2012) raccontammo le peripezie degli studenti Erasmus in cerca di alloggio e tra le burocrazie per avere riconosciuti i propri studi all’estero, le disforie valutative e classificatorie dove l’Italia non faceva sempre […]

Catastrofi naturali e umane.

di Giuseppe Campagnoli   Mi duole dover riproporre pari pari questo scritto. I fatti drammatici provocati dagli eventi di questi giorni dopo i momenti di lutto e di cordoglio, mi fanno immediatamente dopo ricordare due riflessioni fatte tempo fa su “La Stampa” e su “La rivista dell’istruzione” a proposito di educazione alla tutela dell’ambiente, alla prevenzione ed […]

Italiani. Déjà vu? Remake. (4)

di Giuseppe Campagnoli Gli italiani. Dèjà vu? Giuseppe Campagnoli 2009 (libera traduzione e parafrasi in chiave moderna del “Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli italiani” di Giacomo Leopardi) Quarta puntata Italia, Europa, civiltà e modernità L’Italia, in quanto a morale, è quella più carente di qualsiasi altra nazione europea e civile perché è manca […]

Italiani. Déjà vu? Remake. (3)

di Giuseppe Campagnoli  Gli italiani. Dèjà vu   (libera traduzione e parafrasi in chiave moderna del “Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli italiani” di Giacomo Leopardi) Terza puntata Italia: costume, politica e “conversazioni” Il “popolaccio” italiano è il più cinico di tutti i popolacci: nessuna nazione supera né eguaglia in questo  il popolo italiano […]

Italiani. Déjà vu? Remake (2)

di Giuseppe Campagnoli Gli italiani. Dèjà vu (libera traduzione e parafrasi in chiave moderna del “Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli italiani” di Giacomo Leopardi) Seconda puntata In Italia  manca  una vera società civile. Dovrebbe essere uno degli strumenti principali che restano agli uomini per  non concepire solo la vanità delle cose, ed […]

Gramellini. Alchimie liberiste.

di Giuseppe Campagnoli Questo scrissi tempo fa a Mr. Massimo Gramellini : “Ho scritto molte volte alle rubriche contenute nello spazio dei lettori ed ho avuto il piacere di vedere pubblicate molte mie lettere su argomenti vari e altrettanti editoriali. Da un certo momento storico in poi i miei scritti sono stati regolarmente cestinati. Il […]

La meritocrazia. Un falso mito.

Mi sono fatto persuaso, come direbbe il Commissario Montalbano, che le questioni di meritocrazia di cui tanto si parla, a destra, a sinistra (!) in alto e in basso, nel lavoro, nell’amministrazione, a scuola, nelle università etc. siano falsi miti, pericolosi e iniqui nella sostanza. Il merito sembra essere diventato la foglia di fico del […]

Italiani e francesi.Parenti serpenti?

E’ di questi giorni una specie di contesa a distanza sul savoir faire, sulla correttezza politica ma anche sull’opportunismo mercantile di due nazioni come l’Italia e la Francia (Renzi e Hollande) difronte alla visita del premier iraniano Rohani. Gioielli segreti si, gioielli no, maiale si, maiale no, champagne si, champagne no. In sottofondo si percepisce una sempre quella rugginetta […]

Il merito sociale.

Nella eterna diatriba tra pubblico è bello, privato è meglio, pubblico è disonesto, privato no sarebbe utile rileggere questi contributi apparsi su La Stampa di Torino e scritti dal nostro Giuseppe Campagnoli tempo fa (in coincidenza con la comparsa massiccia sulla scena politica dei “grilletti” difensori alla cieca del privato cittadino contro il pubblico comunque sia. Plusvalore […]

Charlie Hebdo e ReseArt

Tempo fa abbiamo inviato alcune nostre vignette (giuseppe campagnoli) alla redazione di Charlie Hebdo come contributo.Su un numero di qualche tempo dopo è apparsa una vignetta palesemente ispirata ad una nostra idea, senza alcuna citazione. Ve le proponiamo  non senza una certa soddisfazione e un po’ di rammarico. L’arte della moda al tempo dell’integralismo islamico. […]

Aldo Rossi o Renzo Piano. Due visioni della vita.

di Giuseppe Campagnoli Aldo Rossi (1990) e Renzo Piano (1998) restano per ora gli unici due italiani ad aver conquistato il Pritzker Prize. Diffido di tutti i premi, gli oscar e le nominations, soprattutto quando nell’elenco d’onore vedo più alcune bandiere di altre (guarda caso della nazione che ha indetto il premio o di quelle affini) ma […]

Il nuovo che avanza in Italia. Les Saltimbanques.

Le Saltimbanques Per celebrare il Primo Maggio e poiché siamo sempre a ridosso di nuovi appuntamenti cruciali della vita politica e sociale italiana e vogliamo riproporre una riflessione su ciò che scrivemmo ormai quattro anni fa e che vale anche per oggi. Siamo per quei partiti e movimenti che eleggono democraticamente e in trasparenza, con atti pubblici e […]

Ridurre i costi pubblici della Chiesa

selezione di articolo dalla rete a cura di Stanislao Biondo

La scuola buona o la buona scuola?

di Giuseppe Campagnoli  La scuola buona o la buona scuola? Ripropongo  i principali  punti governativi e provo a dire qualcosa rapidamente e sinteticamente dopo aver passato 40 anni nella scuola da insegnante, preside e ricercatore più 20 da studente. 1) Mai più precari nella scuola e basta supplenze. L’idea non è male. Coniugando il fabbisogno di docenti  reale e […]

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: