Ministero della pubblica istruzione

Cambiamenti, giammai rivoluzioni.

Pagheranno come si deve maestri, insegnanti, professori? Continueranno a costruire reclusori scolastici? Terranno ancora il principio dell’ alternanza tra scuola e lavoro? Sosterranno che non c’è bisogno di una rivoluzione in educazione? Continueranno a glissare sul  superamento delle differenze tra stranieri, italiani, generi, disabilità e tanta altra umanità? Vorranno  realmente mai una educazione libera e […]

Scuole innovative? I vincitori del concorso delle “belle scuole”. Tutto cambia perché nulla cambi.

  Scuole innovative? I vincitori del concorso delle “belle scuole”. Tutto cambia perché nulla cambi. Riprendo l’articolo di un anno fa sul famigerato bando per progettare le “scuole del futuro”. I risultati non fanno che confermare l’idea che non si debbano più progettare reclusori scolastici, seppure ipertecnologici, iperestetici o iperecologici, ma si debba ridisegnare la […]

Il merito che non c’è

Le eccellenze. Nella consapevolezza più volte espressa nei miei articoli scolastici su questo blog non riesco a darmi pace, da uomo che ha passato una vita nella scuola in diversi ruoli, del fatto che si ricorra ancora al termine merito e valore per misurare le persone e ciò che si presume sappiano o sappiamo fare […]

Scuola? Scuola! Scuola.

Una trilogia di scritti di Giuseppe Campagnoli su La Stampa sul tema della scuola italiana. Mea culpa sulla scuola 1 Maggio 2014 Nel ricordare il geniale maestro Manzi, da uomo che ha passato una vita nella scuola, non posso nonpensare ai danni che sono stati fatti negli ultimi 40 anni. Mi rimprovero, da docente e […]

Povera scuola!

Povera scuola! Le promesse del governo nella sua “buona scuola” in una serie di promesse e buone intenzioni sulla via dell’inferno. Solo le azioni utili alle campagne elettorali liberiste sono già avviate.

La Buona Scuola. L’insegnamento delle arti, il lavoro e i luoghi della scuola.

Riportiamo in allegato il PDF della famigerata Legge 107 di cui vogliamo evidenziare le pesanti eredità dalle Leggi precedenti (Moratti e Gelmini) i cui contenuti in grandissima parte sono stati conservati, in qualche caso leggermente migliorati o corretti e in molti aspetti anche peggiorati. Faremo una lettura asettica e improntata non alle ideologie ma alle idee, […]

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: